iBCard - Quale società per la dignità dell'uomo

  Eventi/Eventi Passati/Quale società per la dignità dell'uomo
 
Quale società per la dignità delluomo

Oct 25

Quale società per la dignità dell'uomo

Evento terminato

 

DATA E ORA

25/10/2019
27/10/2019

Segna sul calendario 25-10-2019 25-10-2019 Rome/Italy Quale società per la dignità dell'uomo Università Statale degli Studi di Milano - Via Festa del Perdono 7, Milano (MI) La Società Antroposofica in Italia, insieme alle scuole Waldorf Milanesi e la Fondazione Antroposofica Milanese, hanno scelto la città di Milano per organizzare questo importante momento di incontro sulla dignità umana in cui l’approfondimento su temi specifici, attraverso conferenze e tavole rotonde multidisciplinari, si alterna con momenti artistici (concerti e spettacoli). Parlare di dignità dell’uomo è una grande responsabilità e, ancor di più, lo è proporre un percorso di approfondimento multidisciplinare su questo argomento: un tema dato spesso per scontato e quotidianamente vilipeso. Il convegno milanese diventa così un’occasione per condividere e trasformare le scelte e le proprie pratiche quotidiane in strumenti di crescita individuali e sociali. A cento anni dalla fondazione della prima scuola Waldorf, questo convegno apre con una riflessione costruttiva sulle prospettive future di una pedagogia il cui obiettivo principale è sostenere la crescita di un individuo in grado di orientare il proprio destino, soggetto di dignità, nel rispetto di sé e dell’altro. Durante le tre giornate di convegno - intervallate da momenti artistici - esperti, insegnanti e studiosi contribuiranno a stimolare il confronto su temi che riguardano la vita di tutti dall’infanzia all’età adulta. Pedagogia, tecnologia, economia, salute e arte sono gli ambiti entro i quali sarà affrontato il tema della dignità dell’uomo. Molte le questioni aperte: cosa ha comportato a livello pedagogico, sociale e lavorativo l’avvento dello sviluppo tecnologico degli ultimi anni e come tutto questo sta cambiando la nostra vita? Se ne parlerà con pedagogisti, insegnanti, studiosi di neuroscienze. Quale economia può realmente porre l’uomo al centro, intendendolo non come mero strumento per generare utili, ma come portatore di valori? Un quesito che considera il lavoro come un veicolo di opportunità di sviluppo individuale e sociale e che sarà affrontato con economisti e imprenditori. Perché la salute dell’essere umano è parte imprescindibile del rispetto della sua dignità? “Stare bene” comporta una responsabilità sociale che include l’incontro e l’accoglienza dell’altro, quali momenti indispensabili per una reale conoscenza di sé. E infine - insieme a musicisti e storici dell’arte - si parlerà di arte nel senso più ampio del termine per testimoniare l’importanza della ricerca artistica in ogni attività umana.

LOCALITÀ

Università Statale degli Studi di MilanoVia Festa del Perdono 7, Milano (MI)

Apri mappa

PREZZI

Modalità di pagamento accettate: Carta di Credito / PayPal

(per pagamenti con modalità di pagamento differenti contattare l'organizzatore)

ORGANIZZATORE

Societa' Antroposofica in Italia
[javascript protected email address]
026595558
www.dignitauomo.it

Descrizione

La Società Antroposofica in Italia, insieme alle scuole Waldorf Milanesi e la Fondazione Antroposofica Milanese, hanno scelto la città di Milano per organizzare questo importante momento di incontro sulla dignità umana in cui l’approfondimento su temi specifici, attraverso conferenze e tavole rotonde multidisciplinari, si alterna con momenti artistici (concerti e spettacoli).

Parlare di dignità dell’uomo è una grande responsabilità e, ancor di più, lo è proporre un percorso di approfondimento multidisciplinare su questo argomento: un tema dato spesso per scontato e quotidianamente vilipeso. Il convegno milanese diventa così un’occasione per condividere e trasformare le scelte e le proprie pratiche quotidiane in strumenti di crescita individuali e sociali.

A cento anni dalla fondazione della prima scuola Waldorf, questo convegno apre con una riflessione costruttiva sulle prospettive future di una pedagogia il cui obiettivo principale è sostenere la crescita di un individuo in grado di orientare il proprio destino, soggetto di dignità, nel rispetto di sé e dell’altro.

Durante le tre giornate di convegno - intervallate da momenti artistici - esperti, insegnanti e studiosi contribuiranno a stimolare il confronto su temi che riguardano la vita di tutti dall’infanzia all’età adulta. Pedagogia, tecnologia, economia, salute e arte sono gli ambiti entro i quali sarà affrontato il tema della dignità dell’uomo.

Molte le questioni aperte: cosa ha comportato a livello pedagogico, sociale e lavorativo l’avvento dello sviluppo tecnologico degli ultimi anni e come tutto questo sta cambiando la nostra vita? Se ne parlerà con pedagogisti, insegnanti, studiosi di neuroscienze.

Quale economia può realmente porre l’uomo al centro, intendendolo non come mero strumento per generare utili, ma come portatore di valori? Un quesito che considera il lavoro come un veicolo di opportunità di sviluppo individuale e sociale e che sarà affrontato con economisti e imprenditori.

Perché la salute dell’essere umano è parte imprescindibile del rispetto della sua dignità? “Stare bene” comporta una responsabilità sociale che include l’incontro e l’accoglienza dell’altro, quali momenti indispensabili per una reale conoscenza di sé.

E infine - insieme a musicisti e storici dell’arte - si parlerà di arte nel senso più ampio del termine per testimoniare l’importanza della ricerca artistica in ogni attività umana.

 
 

Condividi

 

Mappa

Informativa

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.